Aiuti umanitari ed Emergenza

Gli aiuti umanitari di emergenza sono svolti (ai sensi dell'articolo 7 della legge regionale n.12 del 2002) per la realizzazione di iniziative straordinarie a beneficio delle popolazioni dei paesi colpiti da eventi eccezionali, causati da calamità, conflitti armati, situazioni di denutrizione e gravi carenze igienico- sanitarie. In tali casi la Regione promuove, realizza, coordina o concorre finanziariamente all'attuazione degli interventi in collaborazione con le strutture regionali della protezione civile, ONG e con soggetti pubblici e privati dotati della necessaria esperienza e competenza.

Le iniziative di aiuto umanitario potranno essere messe in campo anche nell'ambito di un coordinamento internazionale e/o nazionale. Gli aiuti umanitari di seconda emergenza e ricostruzione, che competono al servizio Coordinamento delle politiche europee, programmazione, cooperazione, valutazione sono svolti prioritariamente in aree dove vi sia una presenza operativa di soggetti del territorio emiliano-romagnolo. Di fronte a situazioni ed eventi che richiedono interventi di emergenza e di aiuto umanitario alle popolazioni colpite, il servizio può costituire una apposita unità di crisi con il compito specifico di coordinare gli interventi dei diversi settori dell’amministrazione regionale e dei soggetti del territorio.

L’erogazione delle risorse regionali necessarie per la realizzazione di interventi di emergenza umanitaria avviene dietro presentazione di progetto in seguito alla pubblicazione di un bando specifico.

 

 



 
contattaci | link | credits
Regione Emilia-Romagna (p. IVA 800,625,903,79) - Tutti i diritti riservati